Home » Tribunal International des Évictions » Sessions » 6ème Session 2017 » Comunicato stampa: Tribunale Internazionale degli Sfratti si conclude con la lettura delle Raccomandazioni e un dibattito esplosivo

Mostra/Nascondi il menu

Comunicato stampa: Tribunale Internazionale degli Sfratti si conclude con la lettura delle Raccomandazioni e un dibattito esplosivo

Si conclude sabato 30/09/17 la 6a Sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti con la lettura del verdetto e delle Raccomandazioni e un dibattito che pone sotto accusa l'eccesso di turismo che sta uccidendo i territori e i loro abitanti.

Dopo la visita con l'Assemblea Sociale per la Casa ai quartieri popolari che resistono allo spopolamento di Venezia, la sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti, riunita presso la Sala S. Leonardo, ha ascoltato le testimonianze dei casi di sfratto causati dal turismo arrivati da tutti i continenti:

Al termine della giornata è intervenuta l'attivista indiana Medha Paktar, leader della lotta popolare, che dura da oltre 30 anni, contro la diga sul fiume Narmada, le cui acque stanno sommergendo le terre, le case, il territorio, la vita e la storia di oltre 200.000 persone. Venezia città d'acqua è stata la piattaforma per rilanciare l'appello a rompere il silenzio  dei media internazionali su un dramma originato dalle politiche di privatizzazione di questo bene comune.

Domani, sabato 30 settembre, la sessione del Tribunale si concluderà con la lettura del verdetto e delle Raccomandazioni preliminari, e un dibattito che coinvolgerà organizzazioni sociali, movimenti, istituzioni ed esperti

Venezia, Sala S. Leonardo

30 Settembre 2017 ore 14.30  

La resistenza degli abitanti al centro: trasformare il turismo con i Patti Sociali Alternativi fondati sui diritti umani, la sostenibilità e la responsabilità verso le generazioni future.

Il dibattito si concentrerà sulle alternative e sulle soluzioni basate sul rispetto dei diritti e delle responsabilità degli abitanti, per aiutare gli abitanti a fronteggiare il turismo abusivo ed eccessivo.

Interventi di:

Robert Robinson, USACAI, Take back the Land!, USA

Mike Davis, coordinatore IAI Sud Africa

Medha Patkar, Narmada Bachao Andolan, India

Laura Fregolent, IUAV, Venice, Italia

Laura Jaeger, Tourism Watch, Germania

Aline Cendon, Gruppo 25 Aprile, Italia

Rose Bridger, Global Anti-Aerotropolis Movement (GAAM), UK

Matelda Simona Bottoni, Segretario Provinciale Sindacato Unione Inquilini

Chiara Buratti, Assemblea Sociale per la Casa Venezia

Andrea Martini, Presidente Municipalità Venezia-Murano-Burano

Danny Carella, Presidente Municipalità Lido Pellestrina

Relatrice

Ilaria Boniburini, Eddyburg, Italia

 

L'IAI è una rete globale di associazioni di base di abitanti, comunità e movimenti sociali. Ha tenuto sessioni del Tribunale Internazionale degli sfratti dal 2011. La Sessione di quest'anno prende l'"Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo" come occasione per concentrarsi sugli sgomberi e gli sfratti causati dal turismo. È collegata all'iniziativa Transforming Tourism, che pone il turismo nel contesto dell'Agenda 2030. Il Tribunale segna anche l'apertura delle Giornate Mondiali Sfratti Zero durante tutto il mese di ottobre.

Ulteriori informazioni:

www.habitants.org www.tribunal-evictions.org

Contatti

Soha Ben Slama, Coordinatrice del Tribunale Internazionale degli Sfratti  ITE2017@habitants.org

Cesare Ottolini, Coordinatore globale International Alliance of Inhabitants global.coordinator.iai@habitants.org

Place à laquelle s'applique cet article

Commentaires

%login_link_starAuthentifiez vous ou créez un nouveau compte utilisateur pour commenter.